MASTERCLASS DI LIVIA MAZZANTI

Mercoledì 27 e giovedì 28 settembre 2017

Salone del Conservatorio

Masterclass di Livia Mazzanti

La linfa gregoriana nella musica per organo,

da Frescobaldi all'estemporaneità

La Masterclass, che si inserisce nell'ambito della rassegna organistica “Fiori Musicali”, si svolgerà mercoledì 27 dalle 14 alle 20 e giovedì 28 dalle 10 alle 16 nel Salone del Conservatorio; essa è riservata ad un numero massimo di 12 iscritti anche esterni al Conservatorio; per questi ultimi è prevista una quota di iscrizione pari a € 50 per gli uditori / € 100 per gli effettivi, da versare su CCP n°13800743 intestato al Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli indicando come causale “Masterclass Mazzanti 2017”.

La frequenza della masterclass da parte degli esterni è possibile solo in caso di disponibilità di posti dopo le adesioni degli studenti interni. Gli interessati – interni ed esterni – devono inviare mail con i propri dati all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro lunedì 25 settembre 2017.

La masterclass prevede l'approfondimento del seguente repertorio organistico:

Fiori Musicali di Frescobaldi;

Corali del Piccolo librdo d'organo di Bach su inni della tradizione latina (Puer natus, Veni Creator....)

III Sonata di Mendelssohn sul De profundis rielaborato de Lutero;

Brani di Alain (Litanies), Dupré (Le tombeau de Titelouze), Duruflé (Veni Creator Spiritus);

Si prevede, nell'ambito della Masterclass, un LABORATORIO DI IMPROVVISAZIONE estemporanea su inni gregoriani apero anche ai non organisti (studenti di composizione, pianoforte, ecc....)

L'idea di mettere il canto gregoriano al centro di una masterclass d'interpretazione organistica si fonda sulla constatazione che esso rappresenti, da sempre, una sorta di "faro" per quei compositori che, non a torto, ravvisano nella natura aereofona dell'organo un forte legame di affinità con la voce. Basarsi sul cantus firmus è stato, ed è ancora, un eccellente ancoraggio, un notevole "orientamento" all'ispirazione. La modalità, più in generale, è inoltre il terreno in cui si radicano le origini orientali dello strumento. Ecco perché la masterclass intende spingersi fino a un laboratorio di improvvisazione: chiunque, pur proveniente da tutt'altra pratica strumentale, potrà sperimentare, grazie al tramite delle scarne melodie gregoriane, la propria capacità di manipolare il suono organistico, in un sottile confronto di “soffi”

www.liviamazzanti.org

Mazzanti

Organista dall'ampio orizzonte interpretativo, Livia Mazzanti è anche improvvisatrice, arte trasmessale da Giacinto Scelsi a Roma, e Jean Guillou a Parigi, dove si è a lungo perfezionata. Le sue incisioni di opere di Schoenberg, Busoni, Hindemith, Scelsi, Guillou, e la

riscoperta in prima mondiale delle integrali di Rota e Castelnuovo-Tedesco, sono considerate di riferimento. Ha inciso per Fonè, Rca Victor/BMG France, Philips Classic, Argos, Stradivarius, Aeolus, Continuo. I suoi concerti l'hanno condotta a prodursi ovunque in Europa,

negli Stati Uniti, in Medio Oriente. Dal '95 dirige a Roma il festival internazionale MUSICOMETA, da lei creato, e collabora con la Christuskirche. Nel 2011 ha esordito con successo alla Philharmonie di Berlino. Dal novembre 2015 è docente di Pratica organistica e Canto

gregoriano presso il Conservatorio Nino Rota di Monopoli.

 

Submit to Facebook